Nicola Casagli e Umberto Izzo – «Per l’Università, vorrei fare una cabina di regia che …»

«Per l’Università, vorrei fare una cabina di regia che …»

Mussolini: «Ministro Gentile, per l’Università vorrei fare una cabina di regia che presieda alla formazione di un indirizzo strategico organico». Giovanni Gentile: «Non si può Duce Nel decreto appena emanato [Regio Decreto 31.08.1933, n. 1592] abbiamo scritto che le università hanno personalità giuridica e autonomia amministrativa, didattica e disciplinare». Mussolini: «E che problema c’è? Ministro Gentile! Sottoponete subito il Regio Decreto a consultazione pubblica e aprite un tavolo tecnico». Gentile: «Duce, voi siete un genio!». Dal Piano Nazione Anti-Corruzione 2017, predisposto e offerto da ANAC in consultazione e commento non oltre il 15 settembre 2017: «...potrebbe essere utile e opportuno ipotizzare una soluzione organizzativa che presieda alla formazione di un indirizzo strategico organico, coordinato centralmente, eventualmente posta all’interno della Presidenza del Consiglio. Siffatta cabina di regia politica … potrebbe avere compiti di indirizzo strategico sull’attività di ricerca del sistema Paese definendo, ad esempio, le principali destinazioni delle risorse pubbliche di finanziamento della ricerca». Punto 6 dei 100 punti scanditi nel “Quaderno n. 13” dell’Associazione TreeLLLe: «sarebbe altamente auspicabile creare, come in molti paesi avanzati, un organismo permanente di coordinamento nazionale di università e ricerca incardinato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri (sul modello del Chief Scientific Advisers Committee inglese) che: si occupi in modo coerente del Piano Nazionale della ricerca individuando gli obiettivi e le linee strategiche di sviluppo e finanziamento per tutta la ricerca (non solo la frazione di pertinenza». Geniale, vero?

Prosegui la lettura sul sito di Roars